Generale & News

Antenne al grafene per trasmissioni wireless ad 1 Terabit/s

Salve community, notizia arrivataci in redazione poche ore fa, i ricercatori del Georgia Tech, grazie a nuovi materiali come il grafene,sono riusciti ad arrivare a velocità di trasferimento inverosimili, pari a 1 Terabit al secondo.  Tutto questo lo si deve ovviamente alle particolari proprietà del grafene, con uno spessore dei suoi ‘fogli’ a nido d’api pari ad un atomo ed elettroni capaci di muoversi 50-500 volte al suo interno grazie ad una resistenza praticamente nulla.

Altro vantaggio che regala questo materiale è la possibilità di costruire in scala nanometrica, pensiamo quindi ad antenne decisamente più piccole e funzionali di quelle attuali in metallo, potenzialmente impiegabili su dispositivi sempre più minuti.

Ottimistiche ovviamente le parole di Ian Akyildiz, direttore della divisione networking del celebre istituto:
Si tratta di un volume di banda incredibile. Al giorno d’oggi, se provi a copiare qualsiasi cosa da un computer ad un altro, in modalità wireless, potresti metterci ore. Se avessimo questa tecnologia, si potrebbe fare tutto in un attimo.
Purtroppo esistono delle limitazioni oggettive e sono legate alla distanza di operatività delle antenne al grafene. I ricercatori hanno calcolato che l’incredibile velocità di trasmissione di 1 Terabit può essere raggiunta se le antenne si trovano a circa 1 metro di distanza fra loro, con crescita esponenziale fino ai 100 Terabit/s. Pensiamo ad esempio ad un passaggio di decine e decine di film in altissima definizione in pochi secondi.
Il team di ricercatori sta studiando come aumentare la distanza di trasmissione senza perdere la qualità di trasmissione. Aspettiamo con ansia un prototipo, e magari la messa su mercato il prima possibile.
Che ne pensi?
Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento, grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti