Generale & News

Batterie al litio con la sabbia durano il triplo!

Salve community, i ricercatori dell’Università della California hanno creato un nuovo tipo di batteria, basata sempre su tecnologia agli ioni di litio, ma con una soluzione differente per l’anodo (+). Zachary Favors mentre si stava rilassando sulla spiaggia, osservando la sabbia e successivamente analizzandola, ha notato che era composta principalmente da diossido di silicio (SiO2). Attualmente il materiale utilizzato, per questo scopo è la grafite.

La sabbia è stata lavorata in laboratorio in scala nanometrica, purificandola fino a cambiarne il colore in un bianco brillante. Il quarzo ottenuto purificato, è stato mischiato con magnesio e sale, elementi molto comuni nell’acqua marina. La polvere è stata riscaldata, ottenendo silicio puro.

La batteria agli ioni di litio ha ottenuto un’autonomia tripla, rispetto ai prodotti con anodo in grafite, oltre alla maggiore capacità. Vi sono anche altri due vantaggi: i materiali utilizzati sono a basso costo e non tossici.

Per la nuova tecnologia è già stata presentata la domanda di brevetto. 😀

Che ne pensate? Bello eh.. 

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento, grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti