Generale & News

Chuwi lancia Hi12 Stylus, un tablet di fascia bassa con doppio sistema operativo e pennino

Chuwi - Hi12 Stylus

Salve community, l’azienda cinese Chuwi ha lanciato ufficialmente il suo nuovo Hi12 Stylus, dedicato alla fascia bassa del mercato. Si tratta di un dispositivo convertibile, dotato sulla carta di discrete specifiche hardware, inoltre si tratta di un dispositivo dual-boot dotato di pennino capacitivo. Esteticamente troviamo la scocca in una lega molto economica di alluminio che ricorda altri dispositivo, Hi12 Stylus è già disponibile nei colori Bianco, Nero, e Oro ad un prezzo che si aggira intorno ai 299 euro.

Il nuovo Chuwi Hi12 offre infatti due sistemi operativi, un dual-boot che grazie alla presenza del processore Intel Atom è possibile utilizzare Windows 10 o Android. Ma andiamo a esaminare le specifiche per capire meglio di cosa vi stiamo parlando.

  • Display: 12 pollici IPS LCD con risoluzione 2160 x 1440 pixel;
  • CPU: Intel Cherry Trail Atom X5 Z8300 Quad-Core 1.44 ghz, fino a 1.84GH;
  • GPU: Intel Graphic HD (Gen8);
  • RAM: 4 GB;
  • Memoria interna: 64 GB eMMC espandibili tramite microSD fino a 64 GB;
  • Fotocamera posteriore: 5 MegaPixel;
  • Fotocamera frontale: 2 MegaPixel;
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0, 1 USB 3.0, 1 USB 2.0, 1 MicroUSB, 1 MicroHDMI, 1 Schede TF, OTG;
  • Dimensioni: 296.7 x 202.8 x 8.9mm;
  • Peso: 900 grammi;
  • Batteria: 11.000 mAh 3.7 v;
  • OS: Android – Windows 10

Abbinato al dispositivo vi è un pennino capacitivo da utilizzare per scrivere, disegnare o prendere appunti direttamente sul display. Il pennino è dotata di una punta circolare del diametro di 1,2 mm, di una lunghezza di 13,9 cm e un peso di soli 16 grammi. Sul pennino si trovano due pulsanti che possono sostituire i pulsanti destro e sinistro del mouse, e grazie ad un algoritmo riconosce quando non viene utilizzata e si pone in uno stato di risparmio energetico che permette di utilizzarla per oltre 250 ore.

Purtroppo Chuwi Hi12 non verrà venduto nel nostro paese, ma è sempre possibile importarlo dalla Cina. Voi cosa ne pensate?

Fonte 

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti