Android Guide Sony

[Guida] Come sbloccare il Bootloader, ottenere i permessi di Root, e installare la TWRP Recovery su Sony Xperia M4 Aqua

Salve community, Sony Xperia M4 Aqua è un discreto prodotto media potenza, economico e bello. Esso possiede un’alta qualità costruttiva e impermeabilità. L’unico difetto è la memoria interna, infatti troviamo solo 8 GB di memoria interna. Xperia M4 Aqua integra una fotocamera posteriore da 13 megapixel in grado di riconoscere ben 52 scene e configurare le impostazioni ottimali, quella anteriore è da 5 megapixel con grandangolo per inquadrature ancora più ampie.

In questa guida vedremmo come sbloccare il Bootloader di Xperia M4 Aqua, installare la TWRP Recovery e ottenere i permessi Root. La TWRP Recovery ci permette di installare ROM personalizzate, gestire le partizioni di sistema, creare dei backup e molto altro ancora. I permessi Root, ci consentiranno di avere libero accesso al sistema.

Nota Bene: Questa procedura invalida la garanzia e potrebbe compromettere le funzionalità del vostro dispositivo. DekstopSolution NON si ritiene responsabile di alcun tipo di danni recato al vostro dispositivo. Procedete a vostro rischio! Inoltre prima di effettuare questa procedura effettuate un backup di tutti i vostri dati!

Avrete bisogno di adb/fastboot sul PC, si prega di non installare adb/fastboot tramite qualsiasi mezzo diverso dell’SDK di Android, infatti c’è il rischio di portare una configurazione obsoleta e quindi l’insorgere di vari problemi.

Pre-Requisiti:

  • PC con Windows 7 preferibilmente;
  • Xperia M4 Aqua (E2303, E2306, E2333, E2353, E2363);
  • Driver USB QUI;
  • Cavo di collegamento USB;
  • adb/fastboot QUI (oppure da QUI);
  • Download Flashtool QUI;
  • Download TWRP Recovery QUI;
  • Download Update SuperSu 2.46 QUI.

Installazione adb/fastboot:

  • Vai qui per scaricare l’SDK di Android;
  • Scorrere fino alla fine della pagina e trovare altre opzioni di download, selezionare solo gli strumenti SDK, scegliere la versione compatibile con il vostro sistema operativo, e confermare;
  • Durante il download verrà creata una cartella in “C:\” chiamata “SDK” (C:\SDK). Dopo aver scaricato il file zip è possibile estrarre il contenuto nella cartella “C:\SDK“;
  • Passare a “C:\SDK\android-sdk-windows” e aprire “SDK Manager.exe“;
  • In SDK Manager scaricare e installare i seguenti pacchetti:

Tools> Android SDK Tools, Android SDK Platform-tools
Extras> Android Support Library, Google USB Driver

  • Una volta installato il tutto, all’interno di “C:\SDK” si dovrebbe notare che sono presenti alcune nuove cartelle, uno di loro “platform-tools”, all’interno di quella cartella si dovrebbe avere “fastboot.exe” e “adb.exe“. Per verificare che adb sia installato correttamente, dalla cartella directory di Fastboot/ADB, tenete premuto il tasto “Shift“, fare click con il tasto destro del mouse e fare clic su “Apri finestra di comando qui“, e scrivi questo comando:

adb version

  • Se vi viene restituisce un numero di versione per Android Debug allora tutto funziona come dovrebbe.

Sblocco del Bootloader:

Verifica:

  • Aprire applicazione “Contatti“;
  • Fare click sul tasto “menù in alto a destra;
  • Cliccare su” Impostazioni“;
  • Ora tenere premuto almeno 5 secondi nello spazio vuoto proprio sotto i soft keys, quindi rilasciare;
  • Riprovare finchè non compare un bottone con scritto “Enter service code“;
  • Nel tastierino che appare, digitare “*#*#7378423#*#*“;
  • Ora fare click su “Service info ->Configuration ->Rooting Status“;
  • Se appare “Bootloader unlock allowed” con scritto YES il bootloader è sbloccabile.

Procedimento:

  • Scaricare e installare il Flashtool;
  • Passare alla cartella in cui è installato il Flashtool. (Esempio: C:/Flashtool);
  • Ora aprite la cartella denominata “Custome” accedere alla cartella denominata “Mydevices“;
  • Nella più recente Flashtool, è necessario inserire la cartella “C:\Users\<nomeutente>\flashtool\registeredDevices.“;
  • Ora creare una nuova cartella e rinominarla con il codice del dispositivo;

È necessario inserire il codice del dispositivo, che verrà mostrato quando si fa clic sul pulsante BLU, presso il “Current device“, dopo il modello del dispositivo.

  • Ora aprite la cartella creata in precedenza;
  • Creare un nuovo file di testo e rinominarlo in “ulcode“;
  • Incollare e salvarlo il file di testo con il codice di sblocco:

09/045/2015 23:45:08 – INFO – Current device : C2104 – AB100C2DE3 – 1272-4136_R5B – 1269-5420_15.3.A.1.17 – WORLD-a_15.3.A.1.17

  • Aprire Flashtool e riprovare l’opzione BLU.

Installare TWRP Recovery e Ottenere i permessi Root:

Nota: Questa procedura richiede lo sblocco del Bootloader.

  • Scaricare il file della Recovery;
  • Spegnere il dispositivo;
  • Collegare Xperia M4 Aqua al computer utilizzando un cavo USB;
  • Copiare nella stessa directory di Fastboot/ADB il file della Recovery;
  • Ora andate nella cartella directory di Fastboot/ADB, tenete premuto il tasto “Shift“, fare click con il tasto destro del mouse e fare clic su “Apri finestra di comando qui“;
  • Nella finestra di terminale che avete appena aperto, digitate:

adb reboot fastboot

  • Dopo il riavvio in Fastboot Mode, digitare:

fastboot flash recovery recovery.img

  • Premere invio e attendere l’installazione della Recovery;

È necessario montare le partizioni manualmente, infatti non vi è alcuna interfaccia grafica.

  • Nella finestra di terminale di Fastboot/ADB, digitate:

adb shell

  • Si otterrà un prompt come “~ #“, eseguire i seguenti tre comandi:

mount -w /dev/block/platform/7824900.sdhci/by-name/system /system

mount -w /dev/block/platform/7824900.sdhci/by-name/userdata /data

mount -w /dev/block/platform/7824900.sdhci/by-name/cache /cache

Ora avrete le partizioni montate, quindi sarà possibile procedere il flash file zip per il Root tramite Recovery, oppure è possibile usare il metodo sideload.

  • Nella finestra di terminale di Fastboot/ADB, digitate:

twrp sideload

  • Selezioniamo il file zip SuperSU per ottenere i permessi Root. Eseguire il seguente codice:

adb sideload C:\Downloads\BETA-SuperSU-v2.46.zip

  • Una volta completata l’operazione, eseguire il seguente comando:

adb reboot

  • Ora è possibile scollegare il dispositivo dal cavo USB.

Se avete riscontrato qualche problema non esitate a scrivere sul nostro Forum, e faremo il possibile per aiutarvi il più tempestivamente possibile. Questo è tutto! Spero di esservi stato d’aiuto, seguiteci sui social per ricevere novità o magari qualche altra guida, saluti lo staff

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti