Android Guide Xiaomi

[Guida] Come sbloccare il Bootloader, ottenere i permessi di Root, e installare la TWRP Recovery su Xiaomi Redmi 3S/Prime

Xiaomi - Redmi 3S

Salve community, Xiaomi Redmi 3S arriva sul mercato con a bordo un processore Qualcomm Snapdragon 430 – Octa-Core 4 x 1.2 GHz Cortex A53 + 4 x 1.5 GHz Cortex A53, abbinato a 2 GB di RAM16 GB di memoria interna, mentre il lato visivo è assegnato ad un display IPS LCD, da 5.0 pollici di diagonale con risoluzione 720 x 1280 pixel. Troviamo una fotocamera posteriore da 13 Megapixel, ed una anteriore da 5 Megapixel. Inoltre troviamo connettività Bluetooth e Wi-Fi, vivavoce integrato, lettore MP3 e radio FM. Xiaomi Redmi 3S ha una batteria da 4100 mAh, il tutto gestito da Android 5.0 Lollipop su interfaccia MIUI 7.

In questa guida vedremmo come sbloccare il Bootloader di Xiaomi Redmi 3S, installare la TWRP Recovery e ottenere i permessi Root. La TWRP Recovery ci permette di installare ROM personalizzate, gestire le partizioni di sistema, creare dei backup e molto altro ancora. I permessi Root, ci consentiranno di avere libero accesso al sistema.

Nota Bene: Questa procedura invalida la garanzia e potrebbe compromettere le funzionalità del vostro dispositivo. DekstopSolution NON si ritiene responsabile di alcun tipo di danni recato al vostro dispositivo. Procedete a vostro rischio! Inoltre prima di effettuare questa procedura effettuate un backup di tutti i vostri dati!

Cosa cambierà dopo aver sbloccato il bootloader?

  • Non si riceveranno più gli aggiornamenti OTA (ROM di en.miui.com);
  • I permessi di Root saranno disabilitati se l’utente li aveva abilitati precedentemente, per abilitare i permessi di Root sarà necessario rieseguire la procedura;
  • La modalità Recovery cambierà. Per aggiornare via Recovery è necessario utilizzare Mi PC Suite;
  • I telefoni con bootloader bloccato non possono aggiornare utilizzando MiFlash. Le ROM Fastboot possono essere flashate solo con bootloader sbloccato.

Pre-Requisiti:

  • PC con Windows 7 preferibilmente;
  • Xiaomi Redmi 3S o 3S Prime;
  • Cavo di collegamento USB;
  • Browser Google Chrome;
  • Download adb/fastboot QUI;
  • Download MiFlash Unlock (Inglese) QUI – Alternativa (MiFlashUnlock_1.1.0118.1_English) QUI;
  • Download TWRP Recovery QUI;
  • Download Update SuperSu 2.74-2 QUI – Alternativa KingRoot QUI.

Sblocco del Bootloader:

  • Aprire il browser Chrome sul vostro PC;
  • Abilitare la traduzione interna di Chrome. Fare click sul tasto menù in alto a destra e selezionare “Impostazioni“, andare in basso e selezionare “Mostra impostazioni avanzate…“, scendere fino alla sezione Lingue e abilitare “Consenti di tradurre pagine in lingue che non conosci“;
  • Recatevi alla pagina di sblocco del bootloader sul sito di Xiaomi;
  • Cliccare il pulsante “Ora sblocca” effettuare la registrazione o il login del’account personale;
  • Ora compilare il modulo inserendo nome, prefisso (+39), il numero di telefono, e per finire le ragioni dello sblocco. Naturalmente vanno scritte in cinese, utilizzare Google Taduttore, e il tutto deve essere inferiore a 10 caratteri cinesi. Se volete potete semplicemente scrivere “请批准我的请求开锁。“, che vuol dire “Per favore approvate la mia richiesta di sblocco.”;
  • Accettare i termini dello sblocco spuntando la casella di controllo e fate click sul tasto “Applica ora“;
  • Dovrebbe essere arrivato un SMS sul tuo telefono con un codice, esso va inserito subito poiché valido solo per 5 minuti. Se non arriva, aspettare per più di 5 minuti perché clickando subito sul bottone di rinvio saranno attivi due codici contemporaneamente, causando un errore;
  • Inserito il codice a 6 cifre, andare avanti, e si arriverà ad una pagina di conferma;
  • Ora è necessario attendere un altro SMS con la conferma, questo potrebbe impiegare dai 3 ai 21 giorni, bisogna essere pazienti visto che tutte le richieste vengono approvate manualmente;
  • Successivamente avviare MiFlash Unlock;
  • Fare click sul tasto “I Agree” per accettare i termini;
  • Inserire i dati d’accesso dell’account utente Xiaomi;
  • Attendere che il tool faccia il suo dovere ed una volta finita la procedura è possibile scollegare il cavo USB.

Installare TWRP Recovery:

Nota: Questa procedura richiede lo sblocco del Bootloader.

  • Dal dispositivo andare in “Impostazioni  -> Info sul telefono”, scorrere verso il basso e fare clic su “numero di build” continuamente fino a quando non verrà mostrato un messaggio a schermo;
  • Tornare al tuo menu “Impostazioni” e accedere “Opzioni Sviluppatore“, scorrere verso il basso e fare clic sulla casella di controllo debug USB;
  • Collegare il telefono al PC tramite cavo USB;
  • Estrarre in una cartella Fastboot/ADB, successivamente tenete premuto il tasto “Shift“, fare click con il tasto destro del mouse nella cartella e fare clic su “Apri finestra di comando qui“;
  • Per verificare la connessione al dispositivo, nella finestra di terminale che avete appena aperto, digitate:

fastboot devices

Deve restituire il numero di serie del dispositivo, se così non fosse è necessario assicurarsi che i driver sono installati correttamente sul PC.

  • Nella finestra di terminale digitate:

adb reboot bootloader

  • Nella finestra di terminale che avete appena aperto, digitate:

fastboot flash recovery recovery.img

  • Premere invio e attendere l’installazione della Recovery;
  • Utilizzare i tasti del volume per scorrere e il tasto di accensione per selezionare l’opzione Riavvia Bootloader. Una volta che il telefono si è avviato nuovamente in bootloader è possibile utilizzare i tasti volume per scorrere e il tasto di accensione per avviare la classica schermata della TWRP Recovery;
  • Ora è possibile scollegare il dispositivo dal cavo USB.

Procedura per ottenere i permessi Root:

Nota: Questa procedura richiede la TWRP Recovery!

  • Scaricare il file “BETA-SuperSU-v2.74-2“;
  • Avviamo il dispositivo in modalità Recovery (TWRP);
  • Selezionare “Install” e quindi scegliere il file “BETA-SuperSU-v2.74-2“;
  • Una volta terminata la procedura possiamo riavviare il dispositivo, Fine!

ALTERNATIVA ROOT:

  • Installa l’apk di KingRoot, e aprilo;
  • Premi il tasto TRY TO ROOT/START ROOT;
  • Attendi la fine del processo.

Se avete riscontrato qualche problema non esitate a scrivere sul nostro Forum, e faremo il possibile per aiutarvi il più tempestivamente possibile. Questo è tutto! Spero di esservi stato d’aiuto, seguiteci sui social per ricevere novità o magari qualche altra guida, saluti lo staff

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti