Android Guide Xiaomi

[Guida] Come sbloccare il Bootloader, ottenere i permessi di Root, e installare la TWRP Recovery su Xiaomi Redmi Note 3 Pro

Redmi Note 3

Salve community, Xiaomi Redmi Note 3 Pro arriva sul mercato con a bordo un processore Qualcomm Snapdragon 650, teca-core (2 core Cortex A72 e 4 core Cortex-A53), abbinato a 2/3 GB di RAM, 16/32 GB di memoria interna, mentre il lato visivo è assegnato ad un display IPS LCD, da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione 1080 x 1920 pixel. Troviamo una fotocamera posteriore da 16 Megapixel, ed una anteriore da 5 Megapixel. Inoltre troviamo connettività Bluetooth e Wi-Fi, vivavoce integrato, lettore MP3 e radio FM. Xiaomi Redmi Note 3 Pro ha una batteria da 4050 mAh, il tutto gestito da Android 5.0 Lollipop su interfaccia MIUI 7.

In questa guida vedremmo come sbloccare il Bootloader di Xiaomi Redmi Note 3 Pro, installare la TWRP Recovery e ottenere i permessi Root. La TWRP Recovery ci permette di installare ROM personalizzate, gestire le partizioni di sistema, creare dei backup e molto altro ancora. I permessi Root, ci consentiranno di avere libero accesso al sistema.

Nota Bene: Questa procedura invalida la garanzia e potrebbe compromettere le funzionalità del vostro dispositivo. DekstopSolution NON si ritiene responsabile di alcun tipo di danni recato al vostro dispositivo. Procedete a vostro rischio! Inoltre prima di effettuare questa procedura effettuate un backup di tutti i vostri dati!

Avrete bisogno di adb/fastboot sul PC, si prega di non installare adb/fastboot tramite qualsiasi mezzo diverso dell’SDK di Android, infatti c’è il rischio di portare una configurazione obsoleta e quindi l’insorgere di vari problemi.

Cosa cambierà dopo aver sbloccato il bootloader?

  • Non si riceveranno più gli aggiornamenti OTA (ROM di en.miui.com);
  • I permessi di Root saranno disabilitati se l’utente li aveva abilitati precedentemente, per abilitare i permessi di Root sarà necessario rieseguire la procedura;
  • La modalità Recovery cambierà. Per aggiornare via Recovery è necessario utilizzare Mi PC Suite;
  • I telefoni con bootloader bloccato non possono aggiornare utilizzando MiFlash. Le ROM Fastboot possono essere flashate solo con bootloader sbloccato.

Pre-Requisiti:

  • PC con Windows 7 preferibilmente;
  • Xiaomi Redmi Note 3 Pro;
  • Cavo di collegamento USB;
  • Browser Google Chrome;
  • Download MiFlash Unlock (Inglese) QUI – Alternativa (MiFlashUnlock_1.1.0118.1_English) QUI;
  • Download USB Driver QUI;
  • db/fastboot QUI;
  • Download TWRP Recovery QUI;
  • Download Update SuperSu 2.68 QUI.

Installazione adb/fastboot:

  • Vai qui per scaricare l’SDK di Android;
  • Scorrere fino alla fine della pagina e trovare altre opzioni di download, selezionare solo gli strumenti SDK, scegliere la versione compatibile con il vostro sistema operativo, e confermare;
  • Durante il download verrà creata una cartella in “C:\” chiamata “SDK” (C:\SDK). Dopo aver scaricato il file zip è possibile estrarre il contenuto nella cartella “C:\SDK“;
  • Passare a “C:\SDK\android-sdk-windows” e aprire “SDK Manager.exe“;
  • In SDK Manager scaricare e installare i seguenti pacchetti:

Tools> Android SDK Tools, Android SDK Platform-tools
Extras> Android Support Library, Google USB Driver

  • Una volta installato il tutto, all’interno di “C:\SDK” si dovrebbe notare che sono presenti alcune nuove cartelle, uno di loro “platform-tools”, all’interno di quella cartella si dovrebbe avere “fastboot.exe” e “adb.exe“. Per verificare che adb sia installato correttamente, dalla cartella directory di Fastboot/ADB, tenete premuto il tasto “Shift“, fare click con il tasto destro del mouse e fare clic su “Apri finestra di comando qui“, e scrivi questo comando:

adb version

  • Se vi viene restituisce un numero di versione per Android Debug allora tutto funziona come dovrebbe.

Sblocco del Bootloader:

  • Aprire il browser Chrome sul vostro PC;
  • Abilitare la traduzione interna di Chrome. Fare click sul tasto menù in alto a destra e selezionare “Impostazioni“, andare in basso e selezionare “Mostra impostazioni avanzate…“, scendere fino alla sezione Lingue e abilitare “Consenti di tradurre pagine in lingue che non conosci“;
  • Recatevi alla pagina di sblocco del bootloader sul sito di Xiaomi;
  • Cliccare il pulsante “Ora sblocca” effettuare la registrazione o il login del’account personale;
  • Ora compilare il modulo inserendo nome, prefisso (+39), il numero di telefono, e per finire le ragioni dello sblocco. Naturalmente vanno scritte in cinese, utilizzare Google Taduttore, e il tutto deve essere inferiore a 10 caratteri cinesi. Se volete potete semplicemente scrivere “请批准我的请求开锁。“, che vuol dire “Per favore approvate la mia richiesta di sblocco.”;
  • Accettare i termini dello sblocco spuntando la casella di controllo e fate click sul tasto “Applica ora“;
  • Dovrebbe essere arrivato un SMS sul tuo telefono con un codice, esso va inserito subito poiché valido solo per 5 minuti. Se non arriva, aspettare per più di 5 minuti perché clickando subito sul bottone di rinvio saranno attivi due codici contemporaneamente, causando un errore;
  • Inserito il codice a 6 cifre, andare avanti, e si arriverà ad una pagina di conferma;
  • Ora è necessario attendere un altro SMS con la conferma, questo potrebbe impiegare dai 3 ai 21 giorni, bisogna essere pazienti visto che tutte le richieste vengono approvate manualmente;
  • Successivamente avviare MiFlash Unlock;
  • Fare click sul tasto “I Agree” per accettare i termini;
  • Inserire i dati d’accesso dell’account utente Xiaomi;
  • Attendere che il tool faccia il suo dovere ed una volta finita la procedura è possibile scollegare il cavo USB.

Installare TWRP Recovery:

Nota: Questa procedura richiede lo sblocco del Bootloader.

  • Dal dispositivo andare in “Impostazioni  -> Info sul telefono”, scorrere verso il basso e fare clic su “numero di build” continuamente fino a quando non verrà mostrato un messaggio a schermo;
  • Tornare al tuo menu “Impostazioni” e accedere “Opzioni Sviluppatore“, scorrere verso il basso e fare clic sulla casella di controllo “Abilita OEM Unlock“, assicurarsi di attivare anche il debug USB;
  • Collegare il telefono al PC tramite cavo USB;
  • Estrarre in una cartella Fastboot/ADB, successivamente tenete premuto il tasto “Shift“, fare click con il tasto destro del mouse nella cartella e fare clic su “Apri finestra di comando qui“;
  • Per verificare la connessione al dispositivo, nella finestra di terminale che avete appena aperto, digitate:

fastboot devices

Deve restituire il numero di serie del dispositivo, se così non fosse è necessario assicurarsi che i driver sono installati correttamente sul PC.

  • Nella finestra di terminale digitate:

adb reboot bootloader

  • Nella finestra di terminale che avete appena aperto, digitate:

fastboot flash recovery recovery.img

  • Premere invio e attendere l’installazione della Recovery;
  • Utilizzare i tasti del volume per scorrere e il tasto di accensione per selezionare l’opzione Riavvia Bootloader. Una volta che il telefono si è avviato nuovamente in bootloader è possibile utilizzare i tasti volume per scorrere e il tasto di accensione per avviare la classica schermata della TWRP Recovery;
  • Ora è possibile scollegare il dispositivo dal cavo USB.

Procedura per ottenere i permessi Root:

Nota: Questa procedura richiede la TWRP Recovery!

  • Scaricare il file “BETA-SuperSU-v2.68“;
  • Avviamo il dispositivo in modalità Recovery (TWRP);
  • Selezionare “Install” e quindi scegliere il file “BETA-SuperSU-v2.68“;
  • Una volta terminata la procedura possiamo riavviare il dispositivo, Fine!

Se avete riscontrato qualche problema non esitate a scrivere sul nostro Forum, e faremo il possibile per aiutarvi il più tempestivamente possibile. Questo è tutto! Spero di esservi stato d’aiuto, seguiteci sui social per ricevere novità o magari qualche altra guida, saluti lo staff

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti