Android Guide

[Guida] Recuperare foto, musica, video e altri file cancellati su [Android]

Salve community, quante volte vi siete accorti troppo tardi di aver eliminato una foto, un brano musicale, un video importante, oppure un documento (file) importante senza volerlo? Questo può essere molto spiacevole, tuttavia in questa semplice guida vi spiegheremo come recuperare foto, musica, video e altri file cancellati su Android. Naturalmente per fare ciò è necessario utilizzare delle applicazioni di terze parti, noi ne abbiamo raccolto qualcuna e vogliamo mostrarvi come funzionano.

Per chi non lo sapesse un file occupa un certo settore sulla memoria del dispositivo, quando l’utente decide di eliminarlo questo viene semplicemente disintindicizzato. Solo quando il settore del file viene sovrascritto viene veramente “eliminato”, quindi sarà impossibile per un utente medio effettuare un recupero.

Ecco le applicazioni che consigliamo:

  1. DiskDigger – DiskDigger è un’applicazione per Android gratuita e può ripristinare e recuperare foto perse e immagini dalla scheda microSD o dalla memoria interna del telefono;
  2. Recuva – Recuva è una famosa suite per sistemi desktop, che può essere usata per recuperare foto e file cancellati su Android;
  3. Dr.Fone – Dr.Fone è un software per sistemi desktop, che può essere usata per recuperare foto e file cancellati su Android.

Procedimento con DiskDigger direttamente da Android:

Nota: Senza i permessi di root, DiskDigger eseguirà una “limitata” e basata sui file cache e le miniature. Se il dispositivo ha invece i permessi di root, DiskDigger cercherà in tutta la memoria del dispositivo una qualsiasi traccia.

  • Scaricare, installare ed avviare DiskDigger;
  • Ora fare tap sul pulsante “Start basic photo scan” o su “Full scan“;
  • Dopo il processo di scansione selezionare le foto, i brani musicali, i video, o i file da recuperare;
  • Fare tap sul pulsante in alto “Recover…” e selezionare il percorso di destinazione;

Note: È possibile salvare i file recuperati su Google Drive, Dropbox o inviarli via email.

  • Infine fare tap sul pulsante “Ok“.

DiskDigger - screen

Naturalmente esistono centinaia di altro software utilizzabili per lo stesso scopo, tuttavia secondo noi questi sono quelli più affidabili e facili da utilizzare. Se avete riscontrato qualche problema non esitate a scrivere sul nostro Forum, e faremo il possibile per aiutarvi il più tempestivamente possibile. Questo è tutto! Spero di esservi stato d’aiuto, seguiteci sui social per ricevere novità o magari qualche altra guida, saluti lo staff

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti