Generale & News

I bachi mangiano grafene e nanotubi, per una superseta

Salve community, il ricercatore Yingying Zhang ed i suoi colleghi hanno nutrito i bachi da seta con cibo arricchito con nanotubi di carbonio e grafene. Gli animali hanno così prodotto seta con una resistenza meccanica maggiore (50%), grazie ai nanotubi di carbonio, ed una notevole conduttività elettrica grazie alla presenza del grafene. Si tratta di un’esperimento che potrebbe portare alla creazione di dispositivi elettronici di futura generazione più piccoli, flessibili e resistenti.

Questa nuova superseta potrebbe essere utilizzata per creare sensori flessibili da integrare in abbigliamento e fibre tessili in generale. Non abbiamo altre informazioni al riguardo, sappiamo solo che i bachi da seta hanno ingerito 0.2% di nanotubi di carboniografene spruzzato su delle foglie, anche se non è chiari come questi animali metabolizzino i nanomateriali. Si tratta di un’esperimento, quindo la creazione di un dispositivo è ancora un sogno, tuttavia questa potrebbe essere la strada per qualcosa di nuovo. Cosa ne pensate?

Fonte

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti