Generale & News

Ricaricare lo smartphone in 30 secondi!

Salve community, sarebbe bello ricaricare il nostro device in un paio di secondi, grazie alla nuova scoperta di StoreDot la ricarica è quasi istantanea. La start-up israeliana StoreDot ha presentato durante la conferenza Microsoft Think Next di Tel Aviv un dispositivo che permette di ricaricare la nostra batteria del nostro device in 30 secondi.

Il tutto grazie alle nanoparticelle biologiche, ipeptidi, in grado di modificare le reazioni chimiche degli elettrodi e di produrre un’energia supplementare.

«Siamo a circa un anno di distanza da un prototipo funzionante che possa stare all’interno di un dispositivo»

Spiega Doron Myersdorf, il prototipo attuale è infatti di dimensioni ancora eccessive.
Non arriverà subito sul mercato, poiché non si è ancora ad una versione stabile, sarà pure creata una superbatteria che contiene una carica sufficiente per un’intera giornata, è delle dimensioni giuste, che naturalmente si ricaricherà in pochi secondi.

Il tutto grazie ad un nuovo materiale, si tratta di sfere stabili e robuste, con un diametro di 2,1 nanometri. E si possono usare, perché hanno proprietà speciali. Può essere adoperata anche per realizzare un display per smartphone che emette luce grazie ai composti bio-organici utilizzati.

«L’unico problema è che l’industria non è pronta»

Spiega ancora Myersdorf.

«L’ecosistema non è pronto. È un nuovo tipo di materiale, con una nuova fisica, che arriva dalla natura. Per creare questi nanocristalli non abbiamo bisogno di grandi fabbriche: mescoliamo alcuni elementi di base, come idrogeno, azoto, elio».

Bello, ma molto complicato, che ne pensate?

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento, grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti