Android Generale & News

Su Android 5 Lollipop cambia la gestione della micro-SD: ecco come

Android ha sempre avuto, tra i suoi punti deboli, quello di non avere una chiara, limpida e pulita gestione della micro-SD. Ai tempi dello sviluppo di Android 4.4 KitKat, Google aveva introdotto sul suo sistema la possibilità di spostare parte di alcune app sulla scheda di memoria esterna, il che è sicuramente comodo ma limitante, dato che appunto si tratta solo di una specifica parte. Il resto dell’applicazione (magari mega, mega e megabyte di dati!) restava nella memoria interna, senza possibilità di spostamento.

Perché è stato introdotto questo limite? (Parte dell’app si sposta e l’altra no)

Il motivo sta nella sicurezza. Sarebbe bastato, ad un malware anche molto semplice, infiltrarsi nel sistema per poter rubare informazioni essenziali sulla memoria esterna. Ma sarebbe stato un problema sistemabile tramite alcune piccole protezioni aggiuntive che Google ha lasciato da parte per le future release del sistema.

Cos’è cambiato adesso?

In un comunicato, Google riguardo ad Android 5 ha detto:

Hey all, in KitKat we introduced APIs that let apps read/write file in app-specific directories on secondary storage devices, such as SD cards.

We heard loud and clear that developers wanted richer access beyond these directories, so in Lollipop we added the new ACTION_OPEN_DOCUMENT_TREE intent. Apps can launch this intent to pick and return a directory from any supported DocumentProvider, including any of the shared storage supported by the device. Apps can then create, update, and delete files and directories anywhere under the picked tree without any additional user interaction. Just like the other document intents, apps can persist this access across reboots.

This gives apps broad, powerful access to manage files while still involving the user in the initial selection process. Users may choose to give your app access to a narrow directory like “My Vacation Photos,” or they could pick the top-level of an entire SD card; the choice is theirs.

Ciò sta a significare, in sunto, che con Lollipop sarà possibile spostare l’intera app sulla memoria esterna, lasciando scegliere semplicemente agli utenti cosa spostare. Un piccolo difettuccio che finalmente è stato risolto.

Come sapete, Android 5 è molto più veloce dei suoi successori, tant’è che sul nostro sito trovate delle ROM da inserire su smartphone ormai antiquati come il Samsung Galaxy S2. Che dire: provatelo.

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti