Oz Unity

Ultimate Edition Oz: la distro facile da usare

Se vi nominassi “Ultimate Edition“, vi verrebbe in mente qualcosa? No? A me ricorda una delle prime distribuzioni Linux che provai e usai con piacere sul mio PC. Certo, forse era un pò pesante, pieno zeppo di effetti grafici e non proprio funzionale al 100%, però passai delle belle giornate. Recentemente però, è nata una nuova distro Linux, chiamata Oz Unity. Le caratteristiche? analizziamole insieme.

Ultimate edition oz - Onyx

 Oz Unity 2 – Onyx 64

Il sistema si compone di diverse varianti: Oz Onyx 64, Oz BlackOpal (32/64) Oz Redux 64 e Oz Unity 1.0.

Le differenze stanno principalmente nelle versioni dell’ambiente grafico Unity integrato, modificato molto dal creatore.

Ultimate Edition oz- Redux

Oz Redux 64 – Unity 1.0 (ricorda Ubuntu Netbook remix)

L’obiettivo del creatore? creare una distro Linux semplice ed intuitiva, con all’interno solo programmi di giornaliera utilità, senza componenti superflui.

Oz unity 1.0

Oz Unity 1.0 – il debutto

Ecco come si presenta la più recente creazione, disponibile sia in 32 che in 64 bit:

BlackOpal 64

BlackOpal 64. Lo sfondo mi piace davvero molto.

Ed ecco Compiz al lavoro:

Ultimate edition oz - compiz

Se siete interessati alla distro, potete scaricarla direttamente da qui.

Home di Ultimate Edition Oz.

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento, grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti