Generale & News Sicurezza

Una falla della Rete (4G LTE) permette il furto di conversazioni e dati

Salve community, il ricercatore cinese Zhang Wanqiao, ha dimostrato che è presente una vulnerabilità sulle reti 4G LTE che consente di intercettare chiamate, messaggi di testo, dati ed permette di individuare la posizione dell’utente. Si tratta di una vulnerabilità, attiva da tempo a cui ancora oggi non esiste un fix, l’attacco può essere sfruttato in tutto il mondo e funziona solo dopo aver effettuato un downgrade della connessione LTE ad una connessione 3G, per poi spostarsi su una connessione 2G insicura.

In pratica, grazie a dei falsi ripetitori, è possibile forzare la connessione di un dispositivo ad una rete 2G compromessa da cui è possibile effettuare una serie di atti malevoli. Fra questi Denial of Service, reindirizzamento di chiamate e messaggi, intercettazioni di traffico voce e dati internet.

 Il 3GPP (Third Generation Partnership Project) non ha ancora rilasciato nessun commento al riguardo, rimaniamo in attesa di una risposta ufficiale, nel frattempo è possibile utilizzare VPN via OpenVPN su protocollo TLS e quindi evitare connessioni PPTP/L2TP/SOCKS. Voi cosa ne pensate?

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti