Recensioni & Unboxing Xiaomi

Xiaomi Yi Camera: la nostra recensione!

Xiaomi Yi Camera, l’action cam sfornata un’anno fa dalla casa cinese che scala le vette del mercato. Una valida alternativa a GoPro, e poi, perché no, è pure economica. Vi mostreremo cosa sa fare, e vi diremo cosa ne pensiamo. Iniziamo subito!

Xiaomi Yi Camera, nasce come action cam alla portata di tutti, con un tocco di professionalità, e il suo design un po’ sbarazzimo. Cresce, con aggiornamenti software che rivoluzionano l’app e aumentano la potenza della camera.

prestazioni-icona

La Yi Camera, alla data di uscita registrava video a 1080p a 60fps, ma grazie ad un aggiornamento del firmware uscito ad aprile è possibile registrare anche in 2k a 30fps, vediamo tutte le risoluzioni video disponibili:

  • 2K a 30fps
  • 1080p a 60/48/30/24fps
  • 960p a 60/48fps
  • 720p a 120/60/48fps
  • 480 a 240fps

Tutto ciò è reso possibile grazie al meraviglioso sensore Sony Exmor R CMOS con retroilluminazione (BSI) da 16Mpx accoppiato ad un processore Ambarella A7LS (lo stesso montato su GoPro Hero 3 Black Edition) che poggia le basi su un ARM 11 a 700MHz. 

La camera ha inoltre una lente grandangolare con un angolo di visuale fino a 155°, connettività Wi-Fi, Bluetooth, microHDMi e microUSB.

Per registrare in 2K avremo bisogno di un bel pò di memoria, ed è proprio qui che Xiaomi ci viene incontro. La Yi Camera supporta microSD fino a 64GB, se ne consiglia una di almeno classe10, noi vi consigliamo di prenderne almeno una UHS-1, così non avrete di che preoccuparvi.

La camera ha diverse funzionalità dopo l’aggiornamento software, adesso può registrare direttamente timelapse video fino a 1080p, impostando intervalli, e tempi di posa. Timelapse foto fino a 4k, scattando foto da 16Mpx. Photoboost fino a 7fps. Scatto con timer, e una funzione che permette di registrare brevi video da condividere immediatamente sui social grazie al Wi-Fi.

Scatola-icona

Acquistando la versione standard nella scatola tipica di Xiaomi in cartone riciclato abbiamo semplicemente trovato, la nostra splendida camera con varie pellicole per evitare graffi durante il trasporto, la batteria, un cavetto USB-microUSB, e il manuale informativo che ci è servito a ben poco perché completamente in cinese.yi-camera-box

Design-icona

La camera è acquistabile in due colorazioni, quella in verde, e quella in bianco. E’ completamente realizzata in plastica, ma ciò non toglie che da una bellissima sensazione di robustezza, e allo stesso tempo di leggerezza.yi-camera-front

Nella parte frontale troviamo il tasto di accensione, che ci permette anche di “switchare” tra la modalità foto e quella video. Al bordo di questo tasto troviamo un indicatore circolare a led che ci permette di vedere approssimativamente la percentuale di batteria, illuminandosi in blu tra il 100 e il 50%, in viola tra il 49 e il 20% e in rosso dal 20% in poi.

Come vediamo, sopra abbiamo il tasto di scatto, e il relativo led di stato, sempre acceso se in modalità video, lampeggiante se in registrazione, sempre spento se in modalità foto e allo scatto da una pulsazione. Sopra vediamo anche una piccola fessura, il microfono, non esageratamente pulito, ma fa il suo dovere.

yi-camera-side

Sul lato destro troviamo il tasto per abilitare e disabilitare il Wi-Fi, e accanto ad esso il led di stato. Il lato sinistro è completamente pulito.

yi-camera-back

Nella parte posteriore troviamo, a destra il vano che ospita la batteria da 1010mAh, a sinistra lo sportellino che nasconde l’alloggio per la microSD, la presa microUSB, e microHDMI.

yi-camera-down

Sotto troviamo un led di stato della registrazione, la vite fotografica che permette di collegare qualsiasi adattatore ormai in circolazione e permettere alla Yi Camera di usare anche gli accessori GoPro. Infine troviamo il cicalino.

App-icona

 

L’app è continuamente aggiornata, e dopo l’ultimo aggiornamento, è letteralmente meravigliosa, permette sia di dettare qualche impostazione veloce dalla schermata principale, completa di anteprima in tempo reale (con un leggero lag), dando la possibilità di selezionare velocemente qualsiasi funzione si voglia.

yi-camera-appMentre per qualche impostazione più particolare, come disattivare i led della camera, o abilitare il lens rectification, basta andare sull’apposito menù.

yi-camera-app1

 

Hanno aggiunto la galleria multimediale, che permette di switchare tra galleria del dispositivo e dispositivo della camera, con la possibilità di scaricare direttamente il file sul cellulare per condividerlo più facilmente.

yi-camera-app2

Se poi abbiamo bisogno di qualche spunto creativo, c’è l’apposita sezione, una sorta di “social“, nel quale gli utenti caricano i loro contenuti, ed è possibile scaricarli gratuitamente e guardarli in tutta calma.

yi-camera-app3

Video-test-icona

Vediamo adesso la reale qualità della camera, vi lascio due timelapse registrati con la Yi Camera.

Troverete altri video test nella video recensione a in fondo all’articolo.

Foto-test-icona

Vediamo invece qualche scatto realizzato a 16Mpx con e senza la correzione del colore.

DCIM100MEDIA

DCIM100MEDIA

Pro-e-contro-icona

Le uniche cose fastidiose di questa camera sono:

  • la totale assenza di qualunque tipo di display, il che non ti permette di vedere quanta memoria residua hai e di cambiare le impostazioni direttamente dalla camera.
  • la durata della batteria, perché dura circa un’ora in registrazione continua.
  • la garanzia che essendo un prodotto cinese, è un po’ più complicata.
  • non registra l’audio durante i rallenty.

Ciò che invece va elogiato è:

  • il prezzo davvero ottimo, soprattutto per chi non può permettersi il lusso di acquistare una GoPro.
  • la qualità del prodotto.
  • l’app, e il supporto, che sono davvero meravigliosi, e ti fanno quasi dimenticare il bisogno di un display sulla camera.
  • è possibile usarla anche sotto alimentazione esterna.

Conclusioni-icona

Abbiamo acquistato questa camera per puro passatempo, ma invece si è rivelata una buona compagna di viaggio, perché accoppiata a un kit di 2 batterie più caricatore esterno e powerbank, ti permette di registrare per più di un giorno, senza rimanere mai senza una clip.

Siamo felici di questo acquisto, e lo consigliamo a tutti quelli che vogliono spendere poco, ma che non si accontentano di una entry level, ma che si aspettano un qualcosa in più dalla loro camera, e Yi Camera da molte soddisfazioni. 

Vi lasciamo adesso alla video recensione, dove troverete qualche video e foto test in più.

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento oppure mandaci un Email a Info@desktopsolution.org

Hai bisogno di aiuto? Scrivi il tuo problema sul nostro Forum, i nostri moderatori ti aiuteranno.

Perché sul Forum? - Perché è più facile da gestire molte richieste di aiuto.
Grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

Crazy-J

Sono un Perito Chimico Capotecnico Industriale, e studente a Scienze Chimiche. Mi appassiona molto il mondo informatico oltre a quello chimico, e adoro creare e montare video.

Categorie

Commenti Recenti