Android Guide

[Guida] Come ottenere i permessi di Root su Hisense Sero 5

HiSense Sero 5, anche conosciuto come L691, è uno smartphone molto economico dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Oggi vedremo come ottenere i permessi di root su questo dispositivo. 

HiSense Sero 5, è uno degli smartphone migliori della fascia con un rapporto qualità prezzo davvero alto. Lo smartphone è dotato di un processore Quad-Core da 1.2GHz corredato da 1GB di RAM e 8GB di ROM espandibile grazie alla micro-SD. Ha un display 5″ con risoluzione 1280x720px con dei bellissimi colori. Per quanto riguarda la connettività – nonché uno dei punti di forza di questo smartphone – abbiamo il modulo LTE, che consente la navigazione veloce anche agli utenti un po più esigenti.

Cos’è il root?

I permessi di root servono ad ottenere l’accesso ai file di sistema, e a modificarli a nostro piacimento, o grazie a delle app, o perché siamo dei programmatori e vogliamo sviluppare determinate funzioni per quello smartphone. Il che rende, da un certo punto di vista, il nostro smartphone più delicato.

Cosa serve?

  • HiSense Sero 5;
  • Debug USB abilitato;
  • KingRoot.apk scaricabile direttamente dal sito cliccando QUI.

ATTENZIONE! Ottenere i permessi di root invalida la garanzia, e potrebbe causare problemi di instabilità ai vostri dispositivi. Eseguite questa modifica solo se siete realmente capaci. Desktop Solution NON si ritiene responsabile del potenziale danno che potreste causare ai vostri device.

Come abilitare USB Debug?

Andate su Impostazioni > Info sul telefono > Cliccate 7 volte su Numero di Serie
Tornate adesso su Impostazioni > Opzioni Sviluppatore > Abilitate Debug USB.

Come fare?

  • Esegui un backup di tutti i tuoi dati;
  • Assicurati di avere almeno il 50% di batteria;
  • Installa l’apk di KingRoot, e aprilo;
  • Attendi che KingRoot riconosca il modello del cellulare e dica che non è disponibile il root per questo dispositivo.
  • Vai adesso, tramite la barra delle notifiche (quindi non terminando l’app), su Impostazioni -> Dispositivo: Applicazioni -> Gestione applicazioni -> Tutte;
  • In fondo alla lista troverai un’app con caratteri cinesi e un lucchetto come icona, aprila e Forza la chiusura;

tmp_Screenshot_2015_11_07_19_57_321276994927

  • Riapri KingRoot adesso dalle applicazioni recenti;
  • Premi il tasto TRY TO ROOT;
  • Attendi la fine del processo.

Controllate di avere realmente i permessi di Root tramite Root Checker, scaricabile gratuitamente dal Play Store, scrivete un commento e se avete riscontrato qualche problema contattateci sul forum. Questo è tutto! Spero di esservi stato d’aiuto, seguiteci sui social per ricevere novità o magari qualche altra guida, saluti lo staff.

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento, grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti