Google

Google, in arrivo l’algoritmo anti-bufala

Salve community, i ricercatori di Google stanno sviluppando un algoritmo che riesce a posizionare le varie web pagine basandosi sulla concretezza del contenuto.  Abbiamo visto il diffondersi di una serie di blog online che si sono fatte spazio sul web a suon di bufale.

Questi siti potrebbero avere vita dura con il nuovo Knowledge-Based Trust score, anche se ancora è in fase di sviluppo. Il nuovo Knowledge Vault è una sorta di database in cui Google ha archiviato fino ad oggi 1,6 miliardi di informazioni. Esso attinge da fonti affidabili come Freebase o Wikipedia per ottenere le informazioni, posizionandole al suo interno attraverso algoritmi di machine learning.

L’obiettivo è quello di non indicizzare nelle pagine di ricerca tutti quei contenuti che non sono veritieri. Di fatto i risultati non saranno eliminati, ma solamente sfavoriti, magari si troveranno in seconda o in terza pagina. Questo nuovo algoritmo aiuterà il web a non riempirsi di bufale, complotti o falsità. Che ne pensate?

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento, grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Categorie

Commenti Recenti