Guide Linux

[Guida] Come personalizzare il colore del (Terminale) in [Linux][Ubuntu e Derivate]

Salve community, la maggior parte delle cose in Linux vengono fatte usando la riga di comando, il terminale può essere utilizzato per moltissime cose come: navigare nei file ed impartire comandi al sistema. Esiste un modo per personalizzare la schermata iniziale di questo strumento, anche perché la maggior parte degli utenti Linux lo utilizza. In questa guida vedremmo come personalizzare il colore mediante dei semplici e velocissimi passaggi.

Mediante le impostazioni di sistema:

Molti utenti sanno che esiste un modo semplice di personalizzazione del terminale mediante le impostazioni di sistema. Questo permette di modificare il colore del testo, il colore dello sfondo, ecc.. Molte applicazioni di emulazione di terminale, come GNOME Terminal o Konsole, sono dotate di una discreta selezione di impostazioni.

  • Apriamo il Terminale -> Modifica -> Preferenze -> e scegliere il colore gradito.

In Ubuntu, puoi facilmente personalizzare il testo e il colore di sfondo e selezionare una tavolozza di colori corrispondente.

La maggior parte delle distribuzioni Linux usa Bash come shell predefinitaBash ha quattro prompt personalizzabili, ma vale la pena personalizzare solo il prompt principale (chiamato PS1) perché viene visualizzato prima di ogni comando. I restanti tre prompt vengono visualizzati solo in occasioni speciali, ad esempio quando un comando richiede più input o durante il debug di script bash, quindi puoi tranquillamente ignorarli.

Mediante modifica manuale:

La configurazione del prompt di Bash è memorizzata nel file .bashrc dell’account utente, che si trova in ~/.bashrc . Quindi, se il tuo nome utente è “Mario“, il file si troverà in “/home/Mario/.bashrc“.

Questo è ciò che PS1 mostra di default in Ubuntu:

  • Per vedere il valore predefinito di PS1, usa da terminale il seguente comando:

$ echo “Bash PS1:”   $PS1

Dopo aver digitato il comando, apparirà la configurazione. Come questa d’esempio:

PS1 = ‘${debian_chroot:+($debian_chroot)}\[\033[01;32m\]\ u@ \h\[\033[00m\]:
\[\033[01;34m\]\w\ [\033[00m\]\$ ‘

Questa sequenza apparentemente casuale di lettere, numeri e caratteri speciali è costituita dalle cosiddette sequenze del prompt Bash con i valori utilizzati per specificare i colori. Di seguito la legenda:

\u    the username of the current user
@the ‘@’ symbol
\h    the hostname up to the first ‘.’
:the ‘:’ symbol
\w    the current working directory
$the ‘$’ symbol

Esempio: Ogni modifica è semplice, ecco come modificare il colore del nome utente e renderlo rosso. Il colore rosso ha il valore di 31, quindi:

PS1=”\[\033[31m\]\u$ “

Ecco la legenda dei colori con i loro valori corrispondenti:

ColorValueExample
Default foreground color39echo -e “Default \e[39mDefault”
Black30echo -e “Default \e[30mBlack”
Red31echo -e “Default \e[31mRed”
Green32echo -e “Default \e[32mGreen”
Yellow33echo -e “Default \e[33mYellow”
Blue34echo -e “Default \e[34mBlue”
Magenta35echo -e “Default \e[35mMagenta”
Cyan36echo -e “Default \e[36mCyan”
Light gray37echo -e “Default \e[37mLight gray”
Dark gray90echo -e “Default \e[90mDark gray”
Light red91echo -e “Default \e[91mLight red”
Light green92echo -e “Default \e[92mLight green”
Light yellow93echo -e “Default \e[93mLight yellow”
Light blue94echo -e “Default \e[94mLight blue”
Light magenta95echo -e “Default \e[95mLight magenta”
Light cyan96echo -e “Default \e[96mLight cyan”
White97echo -e “Default \e[97mWhite”
  • Per applicare le modifiche non rimane altro che modificare il File .bashrc (usually in ~/.bashrc):

Questo è tutto! Spero di esservi stato d’aiuto, seguiteci sui social per ricevere novità o magari qualche altra guida, saluti lo staff

Sono presenti link non funzionanti nell'articolo? Segnalalo tramite commento, grazie della collaborazione

Informazioni sull'autore

LucaH2

CEO e Fondatore di questo blog, sono un perito industriale capo-tecnico specializzazione Chimica, ma amo la tecnologia. Sono un appassionato di tutte le novità tecnologiche, con abbastanza esperienza sui sistemi di rete, hardware e software.

Oltre alla tecnologia un’altra grande passione sono le auto e le competizioni, ho abbastanza esperienza nella realizzazione e progettazione di vetture monoposto e biposto.

Commenti Recenti